Vai al contenuto

Cybersecurity nelle PMI italiane: un'analisi approfondita

Cybersecurity nelle PMI italiane: un'analisi approfondita

Il 2023 ha segnato un punto di svolta nel panorama italiano della sicurezza informatica. In questo articolo esamineremo da vicino la situazione della cybersecurity nelle PMI italiane e le strategie necessarie per migliorarla.

La situazione attuale: numeri e tendenze

Gli attacchi informatici stanno aumentando rapidamente in tutto il mondo, con il rapporto Clusit 2024 che ha registrato 2.779 incidenti informatici gravi nel 2023, segnando un incremento del 12% rispetto all’anno precedente, il più alto mai registrato globalmente.

In Italia, la situazione è ancora più allarmante, con 132 attacchi informatici nel primo semestre del 2023, mostrando un aumento del 40% rispetto al 2022. Mensilmente si è osservata una media di 232 attacchi, raggiungendo un picco massimo di 270 attacchi nel mese di aprile 2023, il valore più elevato mai registrato fino ad oggi. Questo quadro sottolinea una situazione sempre più preoccupante per la sicurezza informatica del Paese, con i dati dell’intero anno 2023 che mostrano un incremento significativo degli attacchi rispetto all’anno precedente, registrando una crescita del 65% nel numero totale di attacchi registrati.

Inoltre, il 74% delle grandi organizzazioni italiane ha notato un aumento nei tentativi di attacco, con il 12% che ha subito danni tangibili a seguito di incidenti informatici.

Le tipologie di attacchi informatici

Le tipologie di attacco stanno mostrando un cambiamento significativo, con un aumento dell’attenzione verso le azioni di hacktivism, che rappresentano l’8% del totale degli attacchi globali e il 30% in Italia. Questi attacchi, spesso rivendicati da gruppi con interessi ideologici o politici, sono principalmente dimostrativi. In Italia, si osserva un maggiore impatto di incidenti di social engineering rispetto alla media globale (14% contro l’8,6%). Un’altra tendenza emergente è l’aumento degli attacchi supply chain, che si propagano tra fornitori e clienti con potenziali conseguenze significative sul business.

Crescita record della cybersecurity

Secondo l’Osservatorio Cybersecurity e Data Protection del Politecnico di Milano, il mercato italiano della cybersecurity ha vissuto una crescita significativa degli investimenti nel 2023, raggiungendo un valore di 2,15 miliardi di euro, registrando una crescita del +16% rispetto all’anno precedente. Tuttavia, nonostante gli investimenti record e la crescente consapevolezza delle minacce digitali, l’Italia rimane indietro nel confronto internazionale, posizionandosi all’ultimo posto nel G7. 

Strategie per migliorare la cybersecurity nelle PMI

1. Consolidamento del ruolo del CISO
Una delle strategie chiave per affrontare le sfide della cybersecurity è il consolidamento del ruolo del Chief Information Security Officer (CISO) nelle organizzazioni. È fondamentale dotare le PMI di risorse specializzate in sicurezza informatica per sviluppare e attuare strategie efficaci di difesa.

2. Investimenti mirati e adozione di tecnologie innovative
Le PMI devono orientare gli investimenti nella cybersecurity verso soluzioni e tecnologie innovative, come l’intelligenza artificiale, per rilevare e contrastare le minacce. L’adozione di strumenti AI può aiutare le PMI a individuare comportamenti sospetti e mitigare i rischi di attacchi informatici.

3. Formazione e consapevolezza dei dipendenti
La formazione e la sensibilizzazione dei dipendenti sono fondamentali per creare una cultura aziendale orientata alla sicurezza informatica. Le PMI dovrebbero investire nella formazione del personale per aumentare la consapevolezza sui rischi digitali e promuovere pratiche sicure nell’utilizzo della tecnologia.

La via verso un futuro sicuro

Nonostante le sfide, c’è un crescente interesse delle PMI italiane per la cybersecurity, vista sempre più come una priorità di investimento nel contesto digitale. Attraverso investimenti mirati, adozione di tecnologie innovative e formazione dei dipendenti, le PMI possono potenziare significativamente le proprie difese digitali e salvaguardare i propri interessi aziendali nel panorama digitale in costante evoluzione.

Contattaci per scoprire come possiamo aiutarti e conoscere la nostra soluzione di sicurezza informatica progettata per difendere la tua impresa dalle crescenti minacce digitali.

check list voip per le piccole imprese
L'articolo ti è piaciuto? Condividilo:
Spazi di lavoro ibridi: tecnologia, sostenibilità e comfort

Spazi di lavoro ibridi: tecnologia, sostenibilità e comfort

Gli spazi di lavoro ibridi: le soluzioni Cisco per edifici intelligenti e sostenibili migliorano sicurezza, efficienza e benessere.

Formazione aziendale: una priorità di Let’s Co

Formazione aziendale: una priorità di Let’s Co

In un mondo in costante cambiamento, la formazione è essenziale per il successo aziendale e la competitività nel mercato del lavoro.

Cybersecurity nelle PMI italiane: un’analisi

Cybersecurity nelle PMI italiane: un’analisi

Cybersecurity nelle PMI: record di investimenti in crescita nel 2023 ma ci sono ancora sfide da affrontare visto l'aumento di cyber attacchi.